Frittelle di Carnevale: tutte le ricette

Il Carnevale ha i suoi dolci tipici in tutta Italia. I dolci tipici di Carnevale sono prevalentemente dolci fritti, che sembrano ben accompagnare i lazzi e gli scherzi delle maschere carnevalesche e che attirano la golosità sia dei piccini che dei grandi.

La settimana di Carnevale è infatti la settimana dell’esplosione dell’allegria – si dice che a Carnevale ogni scherzo vale- e si possono di nuovo commettere alcuni piccoli peccati di gola. La tradizione di festeggiare il Carnevale con golosità dolci fritte accomuna un pò tutta la nostra penisola, da nord a sud. Variano tuttavia da regione a regione alcuni degli aromi con cui si profumano i dolcetti o alcuni ingredienti delle farciture o delle decorazioni.

Di seguito alcune delle ricette dolci di Carnevale più diffuse, semplici e golose.

Le frittelle con le mele davvero golose si preparano grattugiando le mele non troppo fini, per 30- 35 pezzi utilizzate 180 gr di mele – e la scorza di un’arancia. Si irrora poi la polpa di mela con 90 gr di succo di arancia e si lascia riposare almeno mezz’ora. A parte unite 225 gr di farina,l1 cucchiaino e mezzo di lievito, un pizzico di sale, 70 gr di zucchero a velo, 1 uovo, due cucchiai di olio di semi e infine la mela grattugiata e una parte del succo d’arancia, quanto basta ad ottenere un impasto molto morbido. L’impasto così ottenuto va fritto versandolo a cucchiaiate nell’olio a temperatura. Servite le frittelle calde e spolverate di zucchero semolato

Per preparare invece i gnocchetti dolci fritti di Carnevale o castagnole ecco la ricetta di un impasto leggermente profumato al liquore. Per 60-70 gnocchetti setacciate 300 gr di farina con 10 gr di lievito e aggiungete 70 gr di burro tolto da poco dal frigo. Iniziate ad amalgamare e unite 2 uova, 4 cucchiai di maraschino o liquore analogo e la scorza grattugiata di un limone. Fate dei piccoli filoncini con la pasta che poi taglierete a tocchetti di 1-2 cm e friggerete in olio bollente. Servite spolverandoli con zucchero a velo.

Ricette dolci di Carnevale: le Ciambelline fritte

Se preferite una pasta soffice, con cui potrete sbizzarrirvi nelle forme, iniziate sciogliendo 60 gr di burro,che lascierete raffreddare e sciogliendo 7 gr di lievito di birra in 40 g di acqua tiepida. A parte mescolate 50 grammi di farina Manitoba con 60 gr di zucchero, i 60 gr di burro fuso e già raffreddato, 200 ml di latte, una parte dell’acqua in cui avete sciolto il lievito, e infine 2-3 pizzichi di sale. Impastate per 10-15 minuti, poi lasciate lievitare l’impasto in una ciotola imburrata, per 3 ore a temperatura costante. A questo punto potrete stendere la pasta, ad esempio, dello spessore di circa mezzo cm e tagliare dei cerchietti con un coppapasta, che diventeranno ciambelline se farete all’interno un foro al centro, ricavandone palline di pasta da friggere a parte, insieme alle cimbelline, dopo averle lasciate lievitare coperte da un panno , per altri 40-50 minuti.

La gioia di grandi e piccini saranno sicuramente le caramelle di Carnevale al cioccolato. All’incirca 25 caramelle si preparano amalgamando 400 gr di farina, 40 gr di zucchero, 20 gr di burro morbido, 2 uova, 100 gr di acqua, due cucchiai di liquore (tipo rhum, ma anche archemes o mandorla amara). Si lavora l’impasto per qualche minuto prima di coprirlo con una pellicola e lasciarlo quindi riposare in frigo per due ore . Nel frattempo si prepara la farcia sbattendo 130 gr di ricotta di pecora con 60 gr di zucchero e aggiungendo 10 gr di cacao setacciato e 20 gr di farina di nocciole. A questo punto si tira la pasta a circa 2-3 mm di spessore e si taglia a rettangoli di 8-9 cm. Non resta che porre al centro di ogni rettangolo la farcia e chiudere i lembi, sigillandoli con l’aiuto di acqua calda con cui li avrete bagnati, e quindi attorcigliarli a mo di caramella. Friggete in olio bollente e spolverate di zucchero a velo. Con lo stesso impasto si preparano le chiacchiere o fiocchetti, che otterrete tagliando l’impasto a striscioline di 4×8 cm , che piegherete al centro a mò di fiocco prima di friggerli.

Ricette dolci di Carnevale: i Tortelli

Una delle delizie delle feste di carnevale sono i tortelli fritti, o ravioline fritte, alla crema. Per 30- 35 tortelli occorre preparare una crema classica che aromatizzeremo con rhum o amaretto.
Iniziate scaldando 250 gr di latte e nel frattempo sbattete 3 tuorli con 80 gr di zucchero. Versate 25 grami di farina setacciata nell’uovo sbattuto e stemperate con il latte caldo, versandolo lentamente, a filo. A questo punto addensate la crema a fuoco moderato, sempre mescolando. Togliete dal fuoco e aromatizzate con 2 cucchiai di rhum o amaretto e con la buccia grattugiata di agrumi, scegliendo fra lime, limone o arancio, a seconda delle vostre preferenze.
Per preparare la pasta mescolate invece in una ciotola 440 gr di farina, un pizzico di sale, 100 gr di zucchero a velo e 13 gr di lievito setacciati, 100 gr di burro semifreddo, 1 uovo e 1 tuorlo, 4 cucchiai di acqua e 3 cucchiai di rhum o whisky. Impastate e poi stendete la pasta alta circa 3 cm e tagliatela con stampini ovali di circa 7 cm di diametro. Inumidite leggermente i bordi con acqua calda, mettete al centro di ogni ovale di pasta la crema ( potete aiutarvi con una sacca, anche formata arrotolando la carta da forno, o con due cucchiai) e sigillate bene i bordi prima di friggere i tortelli in abbondante olio bollente. Spolverate con zucchero a velo. Se preferite potrete sostituire il ripieno con crema al cioccolato o con marmellata…

…e a questo punto non resta che augurarvi buon appetito…

Leave a Comment

*