Il sedano di Verona

sedano tagliatoIl sedano rapa, o sedano di Verona, è un sedano dalla radice globosa – brunastra esternamente e bianca internamente – così ingrossata da assomigliare ad una rapa, ma che conserva anch’essa un delizioso ed intenso profumo e sapore di sedano. Coltivato in particolare nel Nord Italia, mentre nel meridione è pressoché sconosciuto, la raccolta, iniziata verso la fine di agosto, si protrae sino a dicembre o comunque fino ai primi geli. Le varietà recenti si trovano anche in altri mesi dell’anno. Si consiglia di comprare il sedano rapa quando raggiunge un peso variabile dai 600 ai 700 grammi: questo rappresenta infatti il peso ideale, indice di qualità del prodotto.zuppa con sedano e rapa
Menzionato nell’Odissea da Omero, è originario del bacino mediterraneo ma attualmente diffuso in Nord Europa, Nord America, Africa ed Asia. Il sedano rapa cresce facilmente in zone a clima temperato e il gelo può danneggiare irreversibilmente la pianta. Ad ogni modo, la temperatura non dovrebbe mai superare i 30°C, al fine di evitare di ostacolarne il corretto sviluppo vegetativo della radice. Il sedano rapa va pelato e lavato. A questo punto si può consumare cotto o crudo. Crudo conserva al meglio le vitamine e quindi il consiglio è di cuocerlo il meno possibile. Se volete provarlo crudo, grattugiatelo finemente usando una grattugia per le carote e poi conditelo con maionese aromatizzata con un po’ di senape (potete anche aggiungere delle carote grattugiate).

Il sedano rapa presenta un aroma piuttosto forte ed intenso: l’odore aromatico, quasi pungente, è dovuto all’olio essenziale, caratterizzato principalmente da limonede e da sedanolide, oltre ad una serie di svariati monoterpeni. Questi i valori nutrizionali. Kcal: 23/100 g di prodotto; Acqua: 88%; Carboidrati, proteine, grassi, fibre: 12%;  Vitamine antiossidanti; Sali minerali: ferro, potassio, manganese.

Iimages (2)Per una pietanza leggera che conservi intatte le vitamine di questo ortaggio grattugiatelo e unitelo ad un vasetto di yogurt intero e ad un battuto di erba cipollina; condite con un pizzico di curry, sale e pepe. Servitelo come contorno o come antipasto. Questa carnosa radice è inoltre perfetta per gustosi piatti vegani, per condire la pasta o per creare pietanze insolite e accostamenti salutari e raffinati.
images (5) Il sedano rapa si presta alla preparazione d’insalate, quindi ad essere consumato crudo, ma rappresenta un buon contorno anche da cotto: può essere cucinato al forno, in padella con poco olio o fritto in abbondante olio, ma anche impanato o gratinato. Può essere lessato in acqua leggermente salata, e poi a piacere condito con olio e sale; oppure con burro e parmigiano o con maionese. Ottimo 01200104401_TES001_1con patate, o da solo per creare raffinati purè da abbinare a carne o pesce, il sedano rapa può essere ingrediente principale di zuppe e minestre.

Sono molte le ricette saporite in cui il sedano di Verona può essere abbinato come purea. Per preparare la purea lessate il sedano rapa dopo averlo pulito, insieme a un paio di patate. Schiacciate le verdure e mantecatele con un pò di latte. Se abbinate la purea di sedano rapa al pesce fatela ulteriormente insaporire con porro ed olio.
Potrete infatti accompagnarla con polpette di pesce, ottenute passando al mixer la polpa di pesce con prezzemolo, olio, scorza di limone, olive e volendo capperi. Legate le polpette con albume d’uovo, una patata lessata e pangrattato. Cuocetele a forno e servitele sul letto di purea con una salsa di pomodoro.
La purea di sedano rapa è ottima anche con il patè di carne.

cotolette-di-sedano-rapa

Leave a Comment

*