Piadina romagnola IGP: la semplicità buona

Registrata  con  Reg. Ue 1174 del 24.10.2014, la registrazione della Piadina Romagnola IGP   è recente.

La piadina romagnola igpPiadina Romagnola IGP  o Piada Romagnola è un prodotto a base di farina di grano tenero con aggiunta di acqua, grassi ( strutto e eventualmente olio), sale. Nella ricetta tradizionale in alcune zone veniva aggiunto un pizzico di bicarbonato di sodio o latte.

“La piadina” osannata da Giovanni Pascoli e da Marino Moretti in poesia, decantata nelle canzoni di Raoul Casadei è una piadinaRiga02delle colonne portanti della cultura romagnola. La presenza della piadina sulle tavole romagnole probabilmente deriva direttamente dal pane azzimo di etruschi e romani, ma negli anni la sua notorietà è aumentata cambiando un po’ le sue caratteristiche di consumo e passando da alternativa al pane degli antichi contadini a cibo versatile dei romagnoli moderni.

Partendo dalla costa di Riccione e Rimini la piadina, o piada, è sottile, e procedendo verso l’interno, il cesenate e il forlivese e a nord sulla costa verso Ravenna e da qui ancora verso l’interno, fino a salire sulle colline e poi sulle montagne, la piadina, senza perdere la sua friabilità, diventa grossa. cassone

L’impasto può essere ripiegato a formare un calzone, o cassone. piadina_romagnola_oldTradizionalmente riempito di erbe di campo, oggi può essere farcito in modo molto vario e fantasioso. Questa preparazione sull’appennino tosco-emiliano prende forma terrangolare e il nome di tortelli alla lastra

In Romagna è comunissimo trovare piccoli negozi o chioschi dove la piada viene preparata fresca e servita imbottita. Da tipica preparazione casalinga locale, piadina fatta in casanon lievitata, fatta nelle case della Romagna come rapido sostituto del pane, a classico street food  e cibo da asporto,  la piadina è diventata ora un prodotto industriale.

Come recita il suo disciplinare, il prodotto Piadina Romagnola o Piada Romagnola IGP  pronto per il consumo, si presenta in 2 tipologie: Piadina  Romagnola o Piada  Romagnola IGP le  cui  caratteristiche  sono: macchie  ambrate  di cottura  di  piccole  dimensioni  sulla  superficie  con  una  distribuzione  omogenea,  compatta,  rigida  e friabile, diametro da 15 a 25 centimetri spessore da 4 a 8 millimetri. piadina riminesePiadina Romagnola o Piada Romagnola IGP alla Riminese le cui caratteristiche sono: vesciche di  cottura  di  grandi  dimensioni  sulla  superficie,  con  una  distribuzione  non  omogenea, morbida  e flessibile, diametro da 23 a 30 centimetri spessore fino a 3 millimetri

video-ricetta della piadina riminese

e un pò di I like piada illustri

 

 

 

 

Leave a Comment

*