Tortelli ed Erbe

Col nome Tortelli  viene indicata una pasta ripiena che può assumere varie forme – rettangolare o quadrata o arrotolata a forma di tortellino, ma anche rotondi o a forma di mezzaluna, e di varie dimensioni, a seconda della tradizione regionale.

Citati dal Famoso cuoco rinascimentale Bartolomeo Scappi nella sua “Opera dell’Arte del Cucinare” nella forma classica con erbette, parmigiano e formaggio fresco e tirati al burro come mostra la bella foto dell’Accademia Barilla (www.academiabarilla.it) dove troviamo anche la tipica ricetta di Parma. ricetta tortelli verdi emilianiIl ripieno anche varia, a seconda delle zone d’italia e della tradizione locale, frequentemente si trova il classico ripieno con erbe verdi  e ricotta, ma anche con zucca (mantovani, reggiani, piacentini o cremonesi), patate (toscani) o altre verdure quali carciofi , radicchi, barbabietole  e carne – in questo caso spesso prende il nome di agnolotti (ad esempio in piemonte)- oppure pesce nelle regioni costiere. tortelli ed erbeCosi come la ricetta del ripieno così anche quella del condimento varia da zona che può essere burro e salvia ma anche ragù, pomodoro o altri condimenti più ricchi. tortelli ed erbeTradizionalmente piatto ricco e destinato a feste e ricorrenze è diventato oggi un piatto consumato abitualmnte. A volte col termine Tortelli possono indicarsi anche dei piccoli dolci fritti ripieni di marmellata o creme.

I piatti più tipici emiliani sono tortelli di ricotta alle erbe conditi con burro e salvia.tortelli bietola e tofu[formidable id=3]