Promolive Roma al suo secondo anno

Fin dall’antichità sia l’albero di olivo che i suoi frutti hanno avuto grande importanza per l’uomo: la sua storia e quella delle civiltà affacciate sul Mediterraneo si intrecciano da almeno settemila anni, tanto da costituire una delle colture più importanti e caratteristiche di tutto il bacino mediterraneo.

Promolive Roma è una campagna di educazione e sensibilizzazione, rivolta ad esperti, consumatori romani e turisti, sulle proprietà organolettiche e nutrizionali delle olive da mensa autoctone o coltivate nel Lazio e sul loro uso in cucina.

Promolive Roma al suo secondo anno

Fonte: www.promoliveroma.wordpress.com.

StampaIl progetto, giunto alla seconda edizione, è realizzato da ARM – Azienda Romana Mercati, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, con il contributo del Segretariato Esecutivo del Consiglio Oleicolo Internazionale (COI). Duplice l’obiettivo: informare esperti e consumatori e promuovere lo sviluppo del settore delle olive da mensa locali.

Promolive Roma infatti, oltre a quanti visiteranno il sito, si rivolge direttamente:
• ai consumatori romani ed ai turisti che fanno o faranno acquisti presso il farmer’s market San Teodoro di Roma;

• ai ricercatori italiani e internazionali, agli studenti di diverse discipline (economia, sociologia, pianificazione regionale e urbana, scienze agrarie e zootecniche, architettura), ai tecnici, alle imprese, alle organizzazioni nazionali ed internazionali che hanno partecipato alla seconda edizione della Conferenza Internazionale “Agricolture in an urbanizing society” che si è tenuta a Roma dal 14 al 17 settembre 2015;

• ai professionisti e visitatori di Agrietour, il salone nazionale dell’agriturismo e della multifunzionalità, che si è tenuto ad Arezzo dal 13 al 15 novembre 2015.

Il progetto prevede anche un programma di lezioni di cucina dedicate allo street food, un ciclo di degustazioni guidate per illustrare le caratteristiche delle principali varietà di olive da mensa italiane e locali.

Chi è il COI – Il Consiglio Oleicolo Internazionale, creato nel 1959 sotto il patrocinio delle Nazioni Unite, è l’unica organizzazione intergovernativa mondiale nel settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola. Il Consiglio, che ha sede a Madrid, riunisce i produttori, i consumatori e gli operatori del settore dell’olio di oliva e delle olive da tavola, si adopera a favore di un’olivicoltura sostenibile e responsabile e costituisce 260px-Oliva_itranaun forum di confronto a livello mondiale sulle linee di azione per affrontare le sfide del presente e del futuro.

Nello specifico il COI: favorisce la cooperazione tecnica internazionale attraverso progetti di ricerca e sviluppo, attività di formazione e trasferimenti di tecnologia; favorisce la crescita del commercio internazionale di olio di oliva e olive da tavola, fissa e aggiorna le norme commerciali, si adopera per il miglioramento della qualità; lavora per una maggiore integrazione della dimensione ambientale nelle attività del settore olivicolo/oleario; promuove il consumo mondiale di olio d’oliva e olive da tavola mediante campagne innovative e programmi specifici; pubblica statistiche ed informazioni chiare e puntuali sul mercato mondiale dell’olio di oliva e delle olive da tavola; riunisce periodicamente i rappresentanti dei governi, che riflettono sui problemi del settore e sulle priorità di azione del COI e collabora strettamente con il settore privato.

Leave a Comment

*